Regolamento

Regolamento

Regolamento da sottoscrivere alla partenza di ogni iniziativa:

– Qualora si presentassero condizioni atmosferiche o di sicurezza sfavorevoli, la Guida escursionistica ha la facoltà insindacabile di modificare, rinviare od annullare l’escursione in qualsiasi momento.
– apponendo la propria firma – per presa visione – della Nota Informativa, si accettano incondizionatamente le seguenti norme si dichiara di esserne stati adeguatamente informati:
1) è obbligatorio l’uso degli scarponi da montagna, ovvero la Guida diffida dal partecipare agli eventi, chiunque sia sprovvisto di scarponi da montagna;
2) è obbligatorio rimanere in gruppo, sul percorso indicato dalla Guida, senza allontanarsi;
3) chi si allontana dal gruppo, anche con il consenso della Guida, lo fa sotto la propria responsabilità ed a proprio rischio e pericolo;
4) si dovrà provvedere a fornire un certificato medico ad uso sportivo non agonistico in fase di validità; sarà comunque cura della Guida verificare l’opportunità di partecipazione dell’accompagnato;
5) è facoltà della Guida variare il percorso e/o la meta dell’escursione in relazione alle condizioni metereologiche, alla tipologia del gruppo accompagnato o a qualsiasi altra motivazione che la Guida reputi valida a giustificare tali variazioni;
6) è cura della Guida calibrare l’andatura dell’escursione/passeggiata in base al grado di allenamento del gruppo, anche a discapito del raggiungimento della meta prevista.

Minorenni:
– i minorenni possono partecipare alle escursioni solo se accompagnati da uno o più adulti loro diretti responsabili; i minorenni sono sotto la diretta responsabilità dei genitori, insegnanti, accompagnatori di ogni titolo e grado o chi per essi; a meno che non siano tesserati.

Nel caso di gruppi di minori, ogni guida potrà condurre un massimo di 20 minori, purché sia presente ogni 10 minori un responsabile scelto dal committente.
– la Guida non è responsabile nei confronti dei minorenni sprovvisti di scarponi da montagna, ovvero laGuida diffida dal partecipare alle attività chiunque sia sprovvisto di scarponi da montagna.

La Guida ha piena facoltà di non accompagnare in escursione coloro i quali, a suo insindacabile giudizio, non siano provvisti dell’equipaggiamento necessario per affrontare l’itinerario previsto.